venerdì 14 settembre 2012

Boh.. ho perso le parole...

Lo so, sono assente ingiustificata, da un po' di tempo, parecchio oserei dire...
Ma è un periodo un po' "così"... di  pensieri, decisioni prese e nuove strade che si stanno delineando all'orizzonte. Da un certo punto di vista anche positivo, comunque perché intraprendere nuove strade e nuovi viaggi è sempre bello.. se lo si fa con coscienza :)

Ma in questo momento il mio "post di rientro" è in realtà un piccolo sfogo... perdonatemi.... ma almeno qui nessuno mi può cancellare il post....

Oggi mi è successa questa cosa.

Ho un profilo su facebook, dove ho pochi amici, persone che realmente conosco e ragazze che ho conosciuto grazie ad alcuni gruppi creativi ai quali mi sono iscritta.
Poi seguo alcune pagine, perlopiù pagine "animaliste" essendo un'amante degli animali, gatti e coniglietti in particolare, avendo goduto per diversi (ma mai abbastanza per quanto li amavo) anni della loro compagnia.

Oggi mi è capitato, cosa che non faccio praticamente mai, di commentare un video di una pagina che mostrava un gatto seduto (sì seduto!!) su un muretto e appoggiato con le zampe anteriori e il musetto ad un corrimano, come faremmo noi esseri umani se fossimo appoggiati a godere di un panorama particolarmente ameno.
Il fatto è che a me non è parsa una posizione assunta volontariamente e l'ho detto, come un'altra ragazza che segue la pagina... Beh, si è scatenato un piccolo macello...
Adesso cerco di minimizzare, ma in realtà ho patito parecchio.

Chi ha avuto la mia stessa impressione, o forse solo io, è stata definita "certa gente" che non ha un gatto e che non conosce che l'animale rilassato può anche stare seduto come una persona. Peo, il mio gattone, non si è seduto mai in quel modo, ma forse non era la sua posizione preferita...
E' stato anche "consigliato" di provare a prendere un gatto e legarlo per farlo stare in quella posizione..a dimostrazione che non ci sarebbe stato...
Quello che mi ha dato più fastidio è che io non ho assolutamente detto male della pagina o di chi ha commentato positivamente il video vedendoci un gatto rilassato e comodo. Ho solo espresso che per me quel gatto non era volontariamente in quella posizione e anche chi amministra la pagina non ha fatto di meglio che commentare che "certa gente" vede solo male dappertutto senza dire niente a chi mi consigliava un'autotrasfusione (persona alla quale ho consigliato a mia volta di farsene una lui di trasfusione... non "auto" avendo a mio parere qualche problema lui stesso rivolgendosi così ad un'altra persona... scusatemi ma non sono proprio riuscita a trattenermi)

Scusate questo ritorno un po' turbolento...

Daniela

4 commenti:

  1. Intanto è sempre un piacere leggere il tuo blog Daniela, anche se capisco che a volte ciò che si sta vivendo ci assorbe così tanto che non si ha voglia di scrivere qui. E poi veniamo al tuo sfogo...bisogna mettere in conto che, anche nel mondo virtuale, capita di essere fraintesi. Spesso non conosciamo bene le persone con cui abbiamo dei contatti e può succedere di imbattersi in gente con cui siamo poco in sintonia. Secondo me non c'era niente di male nell'osservazione che hai fatto (anch'io non sopporterei la vista di un animale "utilizzato" a quello scopo) e mi sono sembrate eccessive le reazioni degli altri. Penso che ognuno possa esporre le proprie idee, basta che lo faccia in modo educato. Non so se un gatto potrebbe stare o no in quella posizione (non avendola neanche vista) ma so che per un pò forse non frequenterei più quelle pagine di Facebook. Ciao, Daniela.

    RispondiElimina
  2. fai bene a sfogarti e fai bene ad esprimere i tuoi pensieri ovunque si possa, chi non capisce e accetta i punti di vista altrui non è altro che un ignorante e se quello era l'amministratore di quel gruppo non ti resta che abbandonarlo ( il gruppo, non l'amministratore ). al tuo posto avrei scritto il nome del gruppo su questo post (scusa il gioco di parole), è giusto che i tuoi lettori siano informati, e magari poter andare a verificare il fattaccio.
    Non te la prendere più di tanto, non hanno ruoli fondamentali nella tua vita ergo non sono nessuno. Ciao ciao

    RispondiElimina
  3. E' vero.. a volte è difficile capire e farsi capire parlando a quattrocchi con chi conosciamo, quindi posso capire che le difficoltà siamo maggiori nel mondo delle comunicazioni virtuali.
    Ma quello che non capisco, e ancora meno accetto, è la mancanza di rispetto nel rivolgersi agli altri. Io non mi permetterei di appellare nessuno con un "certa gente" che denota carenza di educazione. Penso che si possa esprimere lo stesso parere usando i termini giusti. Se poi le parole vengono da chi amministra la pagina e la stessa persona non modera chi interviene con la stessa veemenza... la cosa mi lascia un po' (tanto) perplessa..
    Io e chi come me ha visto le stesse cose nel video potrebbe anche sbagliarsi... ma perché non accettare e magari spiegare dove si sbaglia? Io avrei fatto così
    Comunque....
    Grazie delle parole di sostegno e scusate ancora lo sfogo. A presto

    RispondiElimina
  4. mi spiace per ciò che ti è capitato...parlando guardando in faccia una persona intervengono molti fattori, compreso "la sensazione a pelle" che fa stare in guardia, spesso anche sbagliando, rispetto ad alcune. La parola scritta annulla tutto ciò, si tende sempre a pensare di parlare con persone simili e non sempre ciò è vero

    un abbraccio

    RispondiElimina